Ti trovi qui: Home » Studente

Come ci si laurea nelle lauree triennali (DM 270/04)

Per essere ammesso alla prova finale, lo studente deve:
1 - compilare on-line nella propria pagina di Esse3 , almeno un mese prima, la domanda di laurea.
2 - consegnare presso la Segreteria studenti (via Università 4), almeno 21 giorni prima, la seguente modulistica:

  • domanda per l’ammissione all’esame finale per i conseguimento titolo (domanda di laurea, compilata on-line entro un mese prima), completa di marca da bollo di euro 16,00 e firmata dal proprio relatore
  • libretto cartaceo (solo se consegnato al momento dell’immatricolazione)
  • Dichiarazione Conformità tesi su cd-rom  autocertificazione in cui si attesti che la copia della tesi in formato elettronico, è esattamente conforme a quella cartacea (rif. D.P.R. 445/2000 - scaricando il modulo al seguente link: http://www.unimore.it/servizistudenti/modulistica.html)
  • ricevuta attestante la compilazione (da effettuare on line) del questionario Alma Laurea

Non è consentito sostenere esami dopo la consegna del libretto. Il questionario Alma Laurea può essere compilato unicamente da internet. I laureandi che non intendono essere inseriti nella banca dati Alma Laurea dovranno dichiararne espressamente l’esclusione utilizzando il modulo di dissertazione appositamente disponibile online nella sezione “Domanda di laurea”
Entro i 21 giorni prima della sessione di laurea, devono essere sostenuti tutti gli esami previsti dal piano degli studi.
Gli uffici competenti si riservano di effettuare i necessari controlli.

3 - consegnare presso la Segreteria didattica del Dipartimento  (tutti i giorni dalle ore 09.30 alle ore 12.30, ufficio 5 est della Segreteria didattica -  via Berengario 51), tassativamente entro le ore 12.00 del giovedì precedente la settimana della seduta di laurea: 

  • 1 copia cartacea della tesi, firmato nel frontespizio dal relatore;
  • 1 copia della tesi su Cd-Rom con l'indicazione sulla copertina del nome e cognome del candidato, matricola e corso di laurea, titolo dell'elaborato, anno accademico e nome del relatore.

E' possibile delegare un'altra persona alla consegna, se questa sarà munita di delega scritta e copia della carta d'identità del laureando, e dovrà esibire un proprio documento di riconoscimento.

La tesi verrà restituita, subito dopo la proclamazione, il giorno della seduta di laurea. E' fatto obbligo a tutti di ritirarla in quella sede.
Inoltre è richiesto l'invio della tesi in formato .pdf  all'Ufficio Stage e la predisposizione di una ulteriore copia cartacea per il relatore, solo qualora questi la richieda.   

Si ricorda che le sessioni di laurea vanno da luglio ad aprile dell’anno solare successivo.  Quindi l’ultima sessione utile, per laurearsi senza pagare ulteriori tasse, è aprile.

Tabella generale delle scadenze per l’anno accademico 2018/2019 

calendario
sedute di laurea
compilazione domanda
on-line (31 gg)
consegna in
Segr. Studenti (21 gg)*
 
consegna in Segr. Didattica
ufficio 5 est (7 gg)
25 e 26 luglio 2019 25 giugno 4 luglio 18 luglio -  h.12.30
20 settembre 2019 20 agosto 2 settembre 12 settembre -  h.12.30
8 novembre 2019 8 ottobre 21 ottobre 31 ottobre - h.12.30
13 dicembre 2019  12 novembre 21 novembre 5 dicembre  - h.12.30
16 aprile 2020 16 marzo  26 marzo 9 aprile  - h.12.30

 


 

 

 

 

* Il termine per la consegna dei documenti in segreteria studenti (21 giorni) coincide con il termine ultimo per il sostenimento degli esami; la data è quella prevista in esse3 come data di sostenimento dell'appello, la verbalizzazione potrà essere successiva e lo studente è invitato a segnalare al docente coinvolto la propria situazione di laurea imminente affinché possa procedere nei tempi utili per la chiusura della carriera.

Indicazioni sulla stesura e il formato della tesi
Sulla base di quanto disposto dal Senato Accademico (11/03/1997) il Logo di Ateneo non può essere riprodotto ed apposto sulle tesi di laurea (sia sul frontespizio che sulle singole pagine interne).

A conclusione dello stage, lo studente, con la supervisione del tutor di Dipartimento, redige una relazione di sintesi sull'esperienza svolta. La relazione di sintesi consiste in un elaborato scritto di circa 20 pagine che ha lo scopo prioritario di fornire gli elementi essenziali dell’esperienza svolta. In linea di massima la relazione si articola nelle seguenti parti:

  • una prima parte volta a presentare l’azienda, l’ente o l’istituzione presso cui si è svolto il tirocinio (forma giuridica, struttura organizzativa, attività svolta, settore di appartenenza, ecc.);
  • una seconda parte di descrizione dell’esperienza svolta nel periodo di stage: settore e area organizzativa e ufficio in cui lo studente ha svolto lo stage; obiettivi o finalità dell’esperienza; attività effettivamente svolta;
  • una breve considerazione finale sull’esperienza che metta in evidenza gli aspetti positivi e gli aspetti negativi o critici della stessa: percezione/valutazione dell’esperienza sia sul piano formativo sia in chiave relazionale; valutazione della coerenza/congruenza della formazione universitaria ricevuta e delle capacità/abilità professionali richieste; analisi degli scostamenti tra aspettative e risultati.

Il tutor di Dipartimento svolge un’attività di supporto e di guida per la stesura della tesi. L’attività del tutor, in particolare, consiste nel proporre allo studente le modalità di stesura dell’elaborato definendone insieme gli obiettivi e le finalità e, quando necessario, indicando anche una minima bibliografia di riferimento.

Quando non è possibile svolgere lo stage, viene assegnato allo studente un progetto.
Il progetto prevede la produzione di un elaborato scritto composto da 50-100 pagine (inclusi tabelle e grafici), la cui struttura e contenuto dovrebbe in linea di massima attenersi al seguente schema:

  • la prima parte dovrebbe, sulla base di una ricognizione bibliografica, fornire un quadro di riferimento in chiave storico-evolutiva sull'argomento trattato;
  • una seconda parte, più legata ad applicazioni reali e operative dell'argomento trattato, dovrebbe contenere riferimenti a casi reali, possibilmente ricercati direttamente dallo studente;
  • una terza parte da dedicare a considerazioni finali e/o riflessioni soggettive.

Il contenuto o l'oggetto dell'elaborato va concordato tra lo studente ed il tutor assegnato, tenendo conto nel limite del possibile del curriculum e degli interessi manifestati dallo studente.

Sulla base di quanto disposto dal Senato Accademico (11/03/1997) il Logo di Ateneo non può essere riprodotto ed apposto sulle tesi di laurea (sia sul frontespizio che sulle singole pagine interne).

Fac simile  frontespizio


Pur lasciando libertà agli studenti circa il formato della relazione, è richiesta comunque una dimensione minima della pagina: almeno 24 righe di almeno 65 battute.
Chi usa prodotti di videoscrittura può usare le seguenti specifiche:

  • il tipo di carattere è Times New Roman o simile;
  • la dimensione del carattere è 12 punti;
  • l'interlinea è 1,5 e non di più (semmai inferiore, per esempio, esatta a 15 punti);
  • la dimensione della pagina è A4 (29,7 cm - 21 cm);
  • le distanze dai margini del foglio devono essere non inferiori a 2 cm e non superiori a 3 cm, eccetto la distanza dal margine sinistro che può essere anche 3,5 cm per facilitare la rilegatura.

Si raccomanda agli studenti di presentare relazioni scritte sul fronte e sul retro di ogni pagina, usando, possibilmente, carta riciclata.
Per ricevere un aiuto sulla stesura della tesi (redazione in word) rivolgersi a Daniela Roncaglia inviando una mail a  daniela.roncaglia@unimore.it o telefonando allo 059 2056752.
 

La prova finale: punteggio
La votazione finale di laurea è determinata a partire dal punteggio "base" dello studente, secondo le seguenti modalità:
Il punteggio base dello studente è costituito dalla media dei voti conseguiti nel piano degli studi, ponderata per il numero dei CFU e convertita in centodecimi. Nel calcolo della media gli esami a libera scelta concorrono solo per il numero di CFU previsti dal piano degli studi. Qualora i CFU di libera scelta conseguiti siano superiori al numero previsto, lo studente può, di sua iniziativa ed entro la data in cui consegna la domanda di laurea, comunicare alla segreteria studenti quali esami, fra quelli sostenuti come libera scelta, vuole che vengano calcolati ai fini della media. Se lo studente non fornisce questa comunicazione nei modi e tempi indicati, la segreteria studenti considererà gli esami a libera scelta nei quali lo studente ha conseguito il miglior voto.
Alla media così determinata, vengono aggiunti 0,3 punti per ogni lode conseguita in esami utili per la media (per la libera scelta si contano solo 12 CFU che entrano nel punteggio base).
A questo punteggio complessivo viene aggiunto un "bonus" così differenziato:

  • 1 punto per una media compresa fra 87.00 e 90.99 centodecimi;
  • 2 punti per una media compresa fra 91.00 e 94.99 centodecimi;
  • 3 punti per una media compresa fra 95.00 e 98.99 centodecimi;
  • 4 punti per una media compresa fra 99.00 e 102.99 centodecimi;
  • 5 punti per una media uguale o superiore a103.00 centodecimi.

Infine, al punteggio risultante, arrotondato all'unità più vicina, viene aggiunto un ulteriore 'bonus':

  • di 2 punti se lo studente si laurea in corso,
  • di 1 punto se si laurea nel primo anno fuori corso.

La Commissione di laurea, su proposta del tutor, assegna alla prova finale un punteggio massimo di 3 punti su 110, che si sommano al punteggio di cui sopra determinando la votazione finale di laurea.
Se il voto risultante raggiunge o supera i 110 centodecimi, la Commissione di laurea valuta l'opportunità di assegnare la lode.

Proclamazione
Per un ordinato ed efficiente svolgimento della cerimonia i laureandi sono invitati ad osservare le seguenti regole:

  • ciascun laureando può invitare alla proclamazione al massimo otto persone;
  • i laureandi prenderanno posto esclusivamente nei posti esterni delle file di banchi, in modo da raggiungere agevolmente il tavolo di presidenza;
  • è consentita la cine/foto ripresa della cerimonia di proclamazione. I parenti/amici incaricati prenderanno posto in piedi ai lati dell’aula, in modo da raggiungere agevolmente il tavolo di presidenza al momento della proclamazione del candidato/a. Qualora lo studente si avvalga di un fotografo professionista vedi (link);
  • i laureati ed i loro invitati lasceranno l’aula solo al termine della seduta di laurea;
  • durante la cerimonia di proclamazione e nei successivi momenti di festeggiamento, i laureati ed i loro invitati sono tenuti a mantenere un comportamento consono al luogo e alla circostanza.

Nota bene: ogni laureando potrà invitare alla proclamazione al massimo 8 persone; dovrà ritirare, al momento della consegna della tesi, presso l’ufficio 5 est della Segreteria didattica del Dipartimento un foglio contenente 8 inviti da distribuire ai propri parenti/amici.

Si precisa che non sarà presa in considerazione alcuna richiesta di numero superiore ad 8 e qualora arrivasse un nono invitato/a, questo/a non sarà ammesso alla struttura di Via Fontanelli, compreso il cortile della stessa.

Il numero sarà fatto rispettare in modo rigoroso mediante controlli all’ingresso della sede di Fontanelli e di accesso all’aula dove si svolgeranno le sedute.

[Ultimo aggiornamento: 17/07/2019 09:25:58]