Ti trovi qui: Home » Archivio In primo piano

Covid-19, accesso al credito e salute mentale: quale relazione?

C’è una correlazione stretta tra disponibilità di credito e salute mentale che risulta assai più evidente tra la popolazione maschile della fascia giovane under 44 e anziana over 75.
È quanto emerge da un interessante studio condotto da docenti e ricercatori/trici del Dipartimento di Economia Marco Biagi e della Scuola di Specializzazione in Psichiatria di Unimore: il Dott. Giorgio Mattei, la Prof.ssa Barbara Pistoresi e il Prof. Gian Maria Galeazzi. 
Si è a conoscenza da studi precedenti che durante periodi di profonda crisi economica, come la Grande Recessione del 2008, si può verificare una marcata riduzione dell’offerta di credito e questo aumenta la probabilità di fallimento delle famiglie debitrici, delle piccole imprese fortemente dipendenti dal finanziamento esterno e, più in generale, delle imprese che vedono ridursi la possibilità di autofinanziamento a causa della riduzione dei ricavi.
Altri studi hanno evidenziato come nei momenti di grave crisi economica le misure di protezione sociale rivestano un ruolo importante nel ridurre le potenziali conseguenze negative per la salute mentale della popolazione.
Partendo da quanto presente in letteratura, e considerando che la pandemia da CoViD-19 potrebbe avere avuto importanti conseguenze in ambito economico ed avere ridotto l’accesso al credito, i ricercatori/trici Unimore hanno voluto analizzare la relazione tra condizioni di salute mentale e credito al settore privato in Italia, e il potenziale ruolo protettivo esercitato dalle misure di protezione sociale nei confronti delle conseguenze negative delle crisi economiche sulla salute.
Lo studio, ha suscitato interesse nella comunità scientifica, è stato presentato in occasione del convegno annuale della Associazione Italiana di Epidemiologia ed è stato recentemente pubblicato sulla rivista Epidemiologia & Prevenzione (sul supplemento “Salute delle popolazioni vulnerabili” dedicato a Barbara Pacelli). E' scaricabile gratuitamente dal sito www.epiprev.it.

Per maggiori informazioni
> notizia completa sul Magazine UNiMORE

[Ultimo aggiornamento: 01/12/2020 12:10:39]