I Piani integrati di Dipartimento

In questa sezione vengono proposti i documenti di programmazione approvati dal Dipartimento nel 2014 e nel 2015.
Si tratta di documenti assai diversi tra loro, in parte anche per il percorso che l’Ateneo ha seguito per definire i propri documenti di programmazione in applicazione del decreto ministeriale (827/2013).
I documenti vengono proposti con il titolo con il quale sono stati approvati dal Dipartimento e forniti alla amministrazione.

Il primo documento, il Piano triennale 2013-15, accoglie la proposta di costruzione dal basso delle proposte per il piano Triennale 2013-15 avanzata dal Rettore in sede di Conferenza dei Direttori e di Senato Accademico. In questo spirito è essenzialmente un tentativo di formulazione di progetti, la gran parte dei quali volti al miglioramento dei servizi agli studenti (in entrata, in itinere e in uscita). Una parte molto contenuta del documento riguarda l’offerta formativa e la ricerca, con particolare riferimento al tema dell’offerta in lingua straniera (inglese) e al potenziamento degli scambi in entrata e in uscita.

Il secondo documento, il Piano triennale 2014-16, è, in qualche senso, un documento più tradizionale definiti gli obiettivi dell’Ateneo rappresenta un primo tentativo di allinearsi ad essi da parte del Dipartimento, sia per quanto riguarda la didattica, sia per quanto riguarda la ricerca e la terza missione, sia, infine, per quanto riguarda i servizi agli studenti. E’ il documento sulla base del quale si è fatta all’amministrazione una proposta di programmazione dei ruoli e, in particolare, una proposta inerente al Piano Straordinario Associati.

Il terzo documento, Piano triennale 2015-17, è, di fatto, un semplice aggiornamento dei due precedenti che si limita a sottolineare i principali problemi aperti e gli aspetti di trasformazione/ridefinizione degli obiettivi del Dipartimento di Economia Marco Biagi per il triennio 2015-17.

Il ciclo successivo di programmazione (2016/2018, 2017/2019, 2018/2020) è stato invece costruito a partire dagli elementi proposti nei tre precedenti formulando i nuovi obiettivi, inclusa la programmazione dei ruoli.

[Ultimo aggiornamento: 04/05/2020 09:15:12]