Come ci si laurea in Relazioni di lavoro

Per laurearsi in una laurea magistrale lo studente deve conseguire almeno 120 crediti.

Lo studente consegue i crediti assegnati alla prova finale in seguito alla discussione, in seduta di laurea, della tesi di laurea magistrale, che consiste in un elaborato con spunti di originalità, redatto dallo studente sotto la supervisione di un docente, che svolge la funzione di relatore.

Lo studente viene ammesso alla prova finale:

dopo aver concluso almeno i crediti relativi agli esami dei corsi curriculari, sia quelli obbligatori, che quelli, previsti nell’ordinamento di ciascun corso di studio, a libera scelta e i 3 crediti di Ateneo su attività formative funzionali alla elaborazione della tesi (presenti in alcuni corsi di laurea magistrale, certificati dal presidente del corso di studi;
quando il suo relatore giudica soddisfacente la tesi da lui prodotta e ne firma il frontespizio.
Se nella laurea magistrale viene svolta un’attività di stage, questa è finalizzata alla preparazione della tesi di laurea e non dà luogo, in sé, al riconoscimento di crediti, inoltre deve essere organizzata in modo tale da consentire allo studente di contemperare le esigenze di studio e preparazione di una tesi con l’attività svolta presso l’ente.


L'assegnazione della tesi di laurea
Lo studente può richiedere l’assegnazione di un argomento di tesi di laurea magistrale e del relatore quando manchino al massimo 15 crediti al completamento del proprio percorso di studi (esami obbligatori e a libera scelta).

Gli studenti sottopongono ad approvazione di una apposita commissione, nominata dal consiglio di dipartimento per ciascun corso di laurea magistrale, l’assegnazione dell’argomento della tesi ed il nominativo del relatore, allo scopo di consentire, mediante un aggiornato monitoraggio delle tesi assegnate:

a) la verifica dell’equa distribuzione dell’impegno didattico fra i docenti del corso di studi;
b) l’eventuale eccessiva lunghezza dei tempi di realizzazione e l’obsolescenza di talune assegnazioni.
Ogni corso di laurea magistrale si è dato proprie regole sulle modalità per l’assegnazione allo studente della tesi di laurea da svolgere, riportate di seguito.
 

Laurea magistrale in Relazioni di lavoro
Per l'assegnazione della tesi, lo studente del corso di laurea magistrale in Relazioni di lavoro deve inviare una mail al referente delle tesi, Prof. Massimo Pilati, con i seguenti dati:

  • cognome
  • nome
  • numero di matricola
  • proposta del docente e dell'argomento della tesi


L'accesso alla prova finale: regole e scadenze
Come ci si laurea nelle lauree magistrali

[Ultimo aggiornamento: 24/05/2018 12:52:38]