Requisiti per l'ammissione al corso di laurea magistrale in Relazioni di lavoro

La laurea magistrale in Relazioni di lavoro, per il tipo di professionalità che intende formare, si caratterizza per un taglio
fortemente interdisciplinare.
Per l'accesso al corso di laurea magistrale in Relazioni di lavoro è necessario il possesso della laurea nelle classi (ex DM
270/04):

  • L16 (scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione)
  • L18 (scienze dell'economia e della gestione aziendale)
  • L14 (scienze dei servizi giuridici)
  • L20 (scienze della comunicazione)
  • L33 (scienze economiche)
  • L36 (scienze politiche e delle relazioni internazionali)
  • L40 (sociologia)
  • LMG1 (lauree magistrali in giurisprudenza)
  • L08 (Ingegneria dell'informazione)
  • L24 (Scienze e Tecniche Psicologiche)

oppure lauree dei corsi di studio equipollenti degli ordinamenti previgenti (ex DM 509/99 oppure ante DM 509/99).

Per l'accesso al corso di laurea magistrale in Relazioni di lavoro è consigliabile avere maturato conoscenze di base nelle materie
di area giuridica, economica ed organizzativa, secondo quanto analiticamente indicato nel Regolamento didattico del corso di
studio.
Sono inoltre previsti requisiti di adeguatezza della personale preparazione, la cui verifica tiene conto del curriculum accademico,
con particolare riferimento alla classe di laurea, ai crediti formativi universitari conseguiti nei settori scientifico-disciplinari di area
economica e giuridica, alla media ponderata dei voti degli esami sostenuti.

I requisiti sopraesposti devono essere posseduti al momento della presentazione della domanda di valutazione, ad eccezione del titolo di laurea che può essere conseguito entro il termine previsto per le immatricolazioni.
Nel caso in cui la preparazione personale, in virtù dei requisiti curriculari, sia considerata adeguata, il candidato è ammesso al
corso senza ulteriori verifiche.
Per l'a.a. 2019/2020 agli studenti con le lauree sopracitate e con media ponderata inferiore a 25/30 sarà richiesto il superamento di una prova orale di ammissione.

La prova di ammissione verterà su:

  • quesiti di Economia
  • quesiti di Diritto privato
  • quesiti di Diritto pubblico

[Ultimo aggiornamento: 29/04/2019 15:50:52]